ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Mostre

A Palazzo dei Diamanti lo sguardo di De Nittis

La ricostruzione della carriera del pittore che seppe inserirsi nel flusso della modernità

«Westminster» (1878) di Giuseppe De Nittis. Cortesia di Marco Bertoli

Ferrara. Nel lungo elenco delle rassegne sull’opera di Giuseppe De Nittis (Barletta, 1846-Saint-Germain-en-Laye, 1884) mancava forse un appuntamento che si incaricasse di un’analisi tecnica delle forme dal punto di vista formale, al fine di comprendere così la straordinaria capacità dell’autore di inserirsi nel flusso della modernità che gli toccò vivere soprattutto tra Parigi e Londra.

Un artista, dunque, che rappresenta un simbolo ante litteram dell’europeismo più spinto come anticipò già nel 1914 Vittorio Pica parlando di De Nittis come di un «meridionale al Sud, francese a Parigi e londinese a Londra».

Si incarica di supplire alla lacuna Palazzo dei Diamanti che dal primo dicembre al 13 aprile ospita «De Nittis e la rivoluzione dello sguardo», a cura di Maria Luisa Pacelli, Barbara Guidi ed Hélène Pinet. Il percorso enuclea molti noti lavori dell’artista, perlopiù appartenenti alla Pinacoteca di Barletta, il luogo che custodisce la donazione effettuata dalla moglie Léontine, cui se ne aggiungono ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 402, novembre 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA ABBONAMENTI 2021 gif CALENDARIO MOSTRE 2021
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012