«Till Verclas» di Georg Baselitz, foglio 12, dalla serie Malelade Romantics kaputt (1989). Foto: Staatliche Graphische Sammlung, Monaco di Baviera

Image

«Till Verclas» di Georg Baselitz, foglio 12, dalla serie Malelade Romantics kaputt (1989). Foto: Staatliche Graphische Sammlung, Monaco di Baviera

Il pacifico compleanno di Baselitz

In occasione dell’85mo compleanno dell’artista viene inaugurata una mostra di alcune fra le sue opere più importanti alla Pinakothek der Moderne di Monaco

Praticamente una festa per il traguardo raggiunto da uno dei campioni dell’arte tedesca del nostro tempo: è la mostra «Malelade: Georg Baselitz in occasione del suo 85mo compleanno», che viene inaugurata alla Pinakhotek der Moderne il 30 agosto e rimarrà aperta fino al 22 ottobre.

Georg Baselitz, al secolo Hans-Georg Kern (1938), non manca mai di far parlare di sé nella stampa tedesca per le sue tirate di orecchie a politici, istituzioni d’arte e musei. L’ultima riguarda la polemica proprio con la Staatliche Graphische Sammlung, la Collezione Statale di stampe e disegni di Monaco di Baviera, cui la Pinakothek der Moderne fa capo.

L’artista, in una lettera al direttore generale, ha accusato la Collezione di sconcertante pochezza per aver esposto un’opera del pittore e funzionario del Terzo Reich Adolf Ziegler, di colui cioè che aveva curato e organizzato nel 1937 l’esposizione «Arte degenerata».

Sembra però che i rapporti fra Baselitz e l’istituzione siano decisamente migliorati, se il museo è pronto a dedicargli una mostra di alcune fra le sue opere più importanti. Dalle prime, in grande formato, della serie «Helden» (Eroi), quintessenza dell’arte radicalmente espressiva del giovane pittore a metà anni Sessanta, ad alcune fra le ultime, l’intera serie «Malelade», dall’omonimo libro d’artista del 1990, composta di 148 lavori e per la prima volta esposta nella sua completezza.

«Till Verclas» di Georg Baselitz, foglio 12, dalla serie Malelade Romantics kaputt (1989). Foto: Staatliche Graphische Sammlung, Monaco di Baviera

Francesca Petretto, 28 agosto 2023 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Il museo di Francoforte espone un’ottantina di dipinti e sculture di 26 donne attive tra XIX e XX secolo alla costante ricerca del giusto riconoscimento

Nella Schirn Kunsthalle una personale dell’artista bosniaca che si batte per l’autoemancipazione collettiva delle donne oppresse

All’Hamburger Kunsthalle 120 opere del poeta e artista inglese in prestito dal Fitzwilliam Museum di Cambridge

Il pacifico compleanno di Baselitz | Francesca Petretto

Il pacifico compleanno di Baselitz | Francesca Petretto