Image

«Egnazia», dal volume di Fabrizio Bellomo

Image

«Egnazia», dal volume di Fabrizio Bellomo

Viaggiare con gli artisti: Villaggio Cavatrulli di Fabrizio Bellomo

Il secondo volume della collana «XXI. Guide d’artista» edita dal Centro Di

Image

Laura Lombardi

Leggi i suoi articoli

Guide sui generis, con esplorazioni inconsuete, e punti di vista inediti sul Bel Paese, è quanto offre la collana «XXI. Guide d’artista», edita dal Centro Di e nata da un’idea di Giacomo Zaganelli, che ne è curatore insieme a Alberto Salvadori, nonché autore del primo volume La Mappa dell’Abbandono. Il principio è infatti quello di affidare ogni volume (le guide saranno venti come le regioni più il multiplo «Italia») a un artista diverso.

In questo caso, la seconda guida fresca di stampa, Puglia. Villaggio Cavatrulli, è opera di Fabrizio Bellomo (Bari, 1982), artista i cui lavori sono stati esposti a personali e collettive (tra cui la 16ma Biennale di Architettura di Venezia nel 2018), tramite progetti pubblici e festival cinematografici.

Concentrandosi su un paesaggio di scarto, composto di pieni e di vuoti, di forme concave, creato dalle cavità lasciate dall’estrazione di tufo e di pietra leccese compiuta nei secoli da cavatori che si sono serviti di quei materiali per costruire altrove, Bellomo ci mostra quelle forme residuali come architetture a cielo aperto.

L’operazione di cavatura acquista la valenza di un gesto architettonico, progettato a priori, per la creazione di un’utopia realizzabile, un nuovo spazio di pietra da popolare che reca il nome, appunto, di «Villaggio Cavatrulli». Il volume, in italiano e inglese, nella forma del «leporello», è edito anche in tiratura limitata di 13 copie firmate e con multipli realizzati in pietra leccese del progetto «Villaggio Cavatrulli».

Nel volume, al leporello pieghevole, con 37 immagini di Bellomo, segue un piccolo libro con scritti relativi al progetto, elaborazioni e riflessioni dell’artista, che sempre si muove in modo ibrido e multidisciplinare. Da ricordare anche il lancio della App «Centro Di Edizioni» (possibile grazie al bando Voucher Digitali 4.0 della Camera di Commercio di Firenze) che, utilizzando la realtà aumentata, permette di espandere i testi pubblicati nel primo volume di Zaganelli, con contenuti extra. Per uscire dalla contrapposizione fra carta e digitale, supporti integrati e non alternativi.

Puglia. Villaggio Cavatrulli, di Fabrizio Bellomo, 52+44 pp., 37 ill. col. e 23 b/n, Centro Di, Firenze 2019, € 35,00 (400€ per l’edizione limitata)

«Egnazia», dal volume di Fabrizio Bellomo

Laura Lombardi, 14 agosto 2019 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

La manifestazione fiorentina, a Palazzo Corsini, resta la fiera italiana d’arte antica più attesa

Lo straordinario e celeberrimo gruppo bronzeo dello scultore fiorentino è stato restaurato grazie a Friends of Florence

Prosegue con una mostra dell’artista camerunense il progetto Oca sull’Appennino pistoiese

Negli spazi del Centro Pecci l’impegno a produrre nuove forme, minimaliste e barocche al tempo stesso, si confronta con le urgenze del pianeta raccogliendo l’eredità dei gruppi femministi degli anni ’60

Viaggiare con gli artisti: Villaggio Cavatrulli di Fabrizio Bellomo | Laura Lombardi

Viaggiare con gli artisti: Villaggio Cavatrulli di Fabrizio Bellomo | Laura Lombardi