Image
Image

SPECIALE BIENNALE DI VENEZIA Viva Arte Viva, quasi come in un museo

Micaela Deiana

Leggi i suoi articoli

Venezia. La mostra Viva Arte Viva ai Giardini presenta il Padiglione dedicato agli Artisti e ai Libri e quello delle Gioie e delle Paure, con un affondo sulla pratica artistica e sui luoghi di produzione (fisici dell'atelier ma anche quelli mentali aperti dalle letture) nel primo caso, e sull'universo emotivo che accompagna la creazione nel secondo.
In un dipanarsi regolare e visivamente equilibrato, quasi museale, si susseguono i lavori dei singoli artisti presentati come galassie solitarie. L'impianto giova alla comprensione, grazie anche ai curati apparati didattici, ma non crea tessitura relazionale fra gli artisti invitati.
Il visitatore viene accompagnato sull'uscio dello studio dell'artista e qui il curatore fa un passo laterale, per lasciare la relazione diretta con l'opera.

(Testo e fotografie di Micaela Deiana)

Micaela Deiana, 10 maggio 2017 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Si distinguono i Paesi del Sud globale, che davanti alle incertezze geopolitiche e alle tensioni irrisolte della colonizzazione e dello sfruttamento cercano un’identità nella natura e nei luoghi che storicamente hanno ospitato la vita delle comunità. Un ritorno alle radici che spesso guarda al sacro 

Il progetto di Massimo Bartolini è un continuum tra interno ed esterno ed è la musica ad accompagnare il visitatore. Gli spazi all’Arsenale, sulle onde di un ipnotico mantra, sono il luogo della temperanza e di un’esperienza spirituale in cui connettersi a sé stessi e, quindi, alla moltitudine

Manal AlDowayan (1973) rappresenta il suo Paese con una mostra firmata da tre curatrici, Jessica Cerasi, Maya El Khalil e Shadin AlBulaihed, realizzata con le voci di settecento donne

La seconda edizione della mostra in Arabia Saudita coinvolge 100 autori del Golfo e dell’Asia orientale in equilibrio fra concettuale e sensorialità, per riflettere su ecologia e condivisione

SPECIALE BIENNALE DI VENEZIA Viva Arte Viva, quasi come in un museo | Micaela Deiana

SPECIALE BIENNALE DI VENEZIA Viva Arte Viva, quasi come in un museo | Micaela Deiana