Image
Image

Potenza del clone

Anna Orlando

Leggi i suoi articoli

«Leonardo, Raffaello, Caravaggio: una mostra impossibile». Questo il titolo dell’esposizione ideata e diretta da Renato Parascandolo, ex direttore di Rai Educational, che è ora a Città del Messico e attrae le folle: superati i 600mila visitatori prima di Natale, a un anno scarso dall’inaugurazione. Una cifra che fa impallidire, in confronto agli 80mila in sei mesi registrati a Napoli nel refettorio del Convento di San Domenico Maggiore, che già venivano salutati come significativi per dimostrare «le potenzialità insite nelle nuove tecnologie digitali se poste al servizio dell’arte e della sua conoscenza».

Un argomentato e documentato articolo di Paolo Conti sul «Corriere della Sera» del 20 dicembre ricorda molti altri episodi di clonazioni di successo. La produzione di copie, per esempio delle sculture esposte alle intemperie, che un tempo aveva la funzione di salvaguardare l’originale, sostituito dalla copia e custodito idoneamente, ha oggi un segno completamente diverso, e assolve a compiti che non hanno nulla a che fare con la tutela, ma sfruttano l’arte a scopo più che altro turistico, e come business. La Madonnina del Duomo di Milano realizzata con scansioni in 3d, dopo aver presenziato a Expo, dal 16 dicembre ha una sua sede, Palazzo Lombardia a Milano, che si spera probabilmente che diventi un luogo di culto. Turistico, ben inteso. Un gemello di un «bronzo di Riace» è al Liebighaus Museum di Francoforte. Dal 2012.

La tecnologia fa miracoli. Giunge a ricostruire ciò che non c’è più, come la «Natività» di Caravaggio di Palermo rubata dalla Mafia e mai riapparsa. Il 12 dicembre il presidente Mattarella ha assistito al disvelamento della perfetta copia, su progetto di Sky, per 100mila euro.

Se poi qualcuno si prova a trovare fondi per un originale da salvare dal degrado, che discorsi, è tutta un’altra storia.

Anna Orlando, 04 gennaio 2016 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Un confronto fra gli allestimenti a Palazzo Te tra gli affreschi di Giulio Romano e in mezzo ai capolavori della Galleria Borghese

Riceviamo e pubblichiamo una lettera della storica dell’arte Anna Orlando, in merito alle polemiche suscitate dalla mostra su Artemisia in corso al Palazzo Ducale di Genova

Ha il patrocinio del Rubenianum di Anversa il restauro della grande tela del pittore fiammingo per la Chiesa del Gesù a Genova

Paolo Verri affianca il sindaco di Genova Marco Bucci alla guida della finale di The Ocean Race 2023. Un appuntamento velistico internazionale trasformato in un evento culturale per tutti

Potenza del clone | Anna Orlando

Potenza del clone | Anna Orlando