Image
Image

Domenica gratis al museo

Carlo Avvisati

Leggi i suoi articoli

In occasione della «Domenica al museo», l'appuntamento mensile in cui anche scavi e monumenti statali sono accessibili gratuitamente, a Pompei non si potrà superare il tetto dei 15mila visitatori. Questa la decisione della Soprintendenza speciale per Pompei dopo «l'assalto» all’area archeologica verificatosi nella prima domenica di maggio, allorché si era registrato un flusso di presenze di poco superiore alle 35mila unità.

L'impossibilità di sostenere un tale carico per gli scavi di Pompei aveva portato il soprintendente Massimo Osanna a scrivere al ministro dei Beni culturali Dario Franceschini segnalando la situazione allarmante del 3 giugno e ipotizzando un «numero chiuso» per i visitatori nelle altre «prime domeniche» future.  «Potrei ipotizzare, aveva scritto il soprintendente, di contingentare per settori l'afflusso di visitatori bloccando gli ingressi oltre i 15-20mila. Ma la proposta può essere anche quella di visite con itinerari programmati, ampi, perché nemmeno si può pensare di far confluire una tale massa di persone in un'unica zona degli scavi».

Alla lettera di Osanna Franceschini aveva risposto chiedendo di individuare forme di regolamentazione di ingresso negli scavi in previsione delle prossime edizioni della «Domenica al museo»,  a garanzia della sicurezza dei visitatori, dei lavoratori e della tutela del sito stesso. La soluzione al problema è arrivata: nelle domeniche gratuite non si supererà il tetto delle 15 presenze contemporanee negli scavi. Chi resterà senza biglietto potrà, se vorrà, attendere fuori dai cancelli il termine della visita di quelli che sono entrati nel contingentamento e accedere agli scavi solo quando qualcuno uscirà e si «libereranno» nuovi ingressi all’interno del tetto disposto.

Carlo Avvisati, 12 maggio 2015 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Riaperta dopo vent’anni e dopo accurati interventi di restauro una delle domus più interessanti del Parco Archeologico di Pompei

Ritrovato vicino al Parco di Pompei, servirà un anno per restaurarlo

Nel portico orientale della Palestra Grande illustrato il concetto di venustas

A Castellammare di Stabia ottomila reperti nella reggia di Quisisana

Domenica gratis al museo | Carlo Avvisati

Domenica gratis al museo | Carlo Avvisati