Image

La Madonna del Latte del Museo Nazionale di San Matteo a Pisa

Image

La Madonna del Latte del Museo Nazionale di San Matteo a Pisa

Devozione antica e moderna a Pompei

Carlo Avvisati

Leggi i suoi articoli

Pompei (Napoli). Aprirà nel restaurato Antiquarium degli scavi di Pompei dal 29 aprile al 29 settembre «Per grazia ricevuta. La devozione religiosa a Pompei antica e moderna», una mostra che racconta il rapporto dell'uomo con il divino attraverso le testimonianze pagane emerse dagli scavi e quelle cristiane conservate nella Basilica della Vergine del Rosario. 

Nelle tre sezioni della mostra («Sacra pompeiana, sezione archeologica»; «Dall’iconografia pagana all’iconografia cristiana»; «La devozione mariana nel santuario della Beata Vergine del Rosario») per la prima volta i rituali e le offerte votive che Sanniti e Romani di Pompei facevano alle divinità pagane vengono messi a confronto con quelli che i cristiani tributavano alla Vergine del Rosario, evidenziandone le sorpendenti continuità espressive.

Nell’esposizione, suddivisa tra Antiquarium e Santuario di Pompei, con pezzi in arrivo anche da altri musei, figurano la «Madonna del latte» del Museo di San Matteo a Pisa, una «Sacra Famiglia con vergine allattante» da Potenza, una «Maternità» di Carlo Levi in prestito dalla Fondazione romana intitolata al pittore, il larario con Minerva dalla Villa rustica di Carmiano (Gragnano), gli ex voto d’argento conservati nella basilica di Pompei e gli ex voto fittili ritrovati nelle aree religiose degli scavi: tempio di Apollo, Iseo, tempio dorico.
Presentata oggi a Roma a Palazzo Valentini dai curatori Massimo Osanna e Francesco Buranelli, e da monsignor Tommaso Caputo, delegato Pontificio e Arcivescovo di Pompei, «Per grazia ricevuta» è promossa in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da papa Francesco. La mostra è sostenuta dalla Soprintendenza archeologica di Pompei, dalla Prelatura del Santuario e dal Centro europeo Turismo e Cultura di Roma.

La Madonna del Latte del Museo Nazionale di San Matteo a Pisa

Larario con Minerva dalla villa in località Carmiano - Castellammare di Stabia, Soprintendenza Pompei

Mater Matuta, Capua, Museo Provinciale

Lamine votive in argento dal Santuario di Pompei

Carlo Avvisati, 13 aprile 2016 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Riaperta dopo vent’anni e dopo accurati interventi di restauro una delle domus più interessanti del Parco Archeologico di Pompei

Ritrovato vicino al Parco di Pompei, servirà un anno per restaurarlo

Nel portico orientale della Palestra Grande illustrato il concetto di venustas

A Castellammare di Stabia ottomila reperti nella reggia di Quisisana

Devozione antica e moderna a Pompei | Carlo Avvisati

Devozione antica e moderna a Pompei | Carlo Avvisati