Image
Image

Attenti ai tuffi

Image

Giorgio Guglielmino

Leggi i suoi articoli

Sembra la raffigurazione di un’onda questa scultura del tedesco Thomas Rentmeister, artista che lavora con la Galleria Sprovieri di Londra. Si vede la risacca di un’onda che scompare e la creazione di una nuova parete d’acqua. 

Di liquidità però non vi è traccia dal momento che la scultura è in ferro e l’opera non fa nulla per nascondere la propria pesantezza e inamovibile stabilità sul pavimento. Ma è questa la sua bellezza, la rappresentazione di un movimento mediante un materiale duro, grezzo, pesante, impossibile da piegare o da scalfire. Eppure la sensazione dell’acqua si percepisce in maniera forte. Unica avvertenza: non provate a tuffarvi dentro.

Giorgio Guglielmino, 20 febbraio 2016 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Strada in salita per la fiera d’arte contemporanea nipponica che cerca di conquistare un proprio spazio nell’ormai affollato panorama asiatico

I mesi estivi sono un’occasione ideale per visitare spazi d’arte con animo bendisposto. I galleristi lo sanno e aprono sedi apposite

Da Xavier Hufkens va in scena un suggestivo, e apparentemente provvisorio, allestimento dell’artista tedesca

Incursioni nelle gallerie di Giorgio Guglielmino, diplomatico e collezionista di arte contemporanea

Attenti ai tuffi | Giorgio Guglielmino

Attenti ai tuffi | Giorgio Guglielmino