Wonder women per lo Smithsonian delle donne

Annunciata la nomina di un Consiglio consultivo che assisterà nella pianificazione di un nuovo Smithsonian American Women’s History Museum a Washington

Lynda Carter e Billie Jean King
Nancy Kenney |  | Washington

Il Board of Regents dello Smithsonian Institution ha annunciato la nomina di un Consiglio consultivo che assisterà nella pianificazione di un nuovo Smithsonian American Women’s History Museum a Washington, DC. Finora sono stati nominati 20 dei suoi 25 membri, tra cui personaggi noti come l’attrice e cantante Lynda Carter (la celebre Wonder Woman televisiva) e la campionessa di tennis Billie Jean King, l’ex segretaria al commercio degli Stati Uniti Penny Pritzker, l’ex vicepresidente di JP Morgan Melissa Fetter e l’ex presidente di A+E Networks Abbe Raven, ex presidente del National Museum of American History.

Lo scorso dicembre, dopo decenni di campagne da parte dei sostenitori, il Congresso ha approvato la creazione del Museo di storia delle donne e di un Museo nazionale del latinoamericano sotto l’egida dello Smithsonian. Il Consiglio consultivo orienterà il Consiglio direttivo dei reggenti sulle decisioni cruciali, come la scelta di un sito per il museo di storia delle donne e la raccolta di fondi.

Secondo la legislazione che istituisce ogni museo, metà del denaro sarà fornito dal Congresso e metà da fonti private, aumentando la prospettiva che il Consiglio consultivo dovrà aiutare a garantire centinaia di milioni di dollari in donazioni nei prossimi anni. Provvederà anche al mantenimento di una collezione, ancora da formare.

«Avendo personalmente contribuito a dare vita a un museo sul National Mall, so in prima persona quanto sia indispensabile un Comitato consultivo», afferma Lonnie Bunch, il segretario dello Smithsonian, che ha supervisionato l’apertura del National Museum of African American History and Culture nel 2016 come direttore fondatore. Lo Smithsonian ha nominato a giugno un Comitato consultivo di fiduciari per il National Museum of the American Latino, che comprende importanti dirigenti d’azienda e celebrità come il musicista Emilio Estefan e le attrici Eva Longoria e Sofía Vergara.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Nancy Kenney
Altri articoli in MUSEI