Watteau è un thriller

Anna Somers Cocks |

Quando Stella Rimington scrive un thriller, lo si legge con quella curiosità aggiuntiva che deriva dal saperla ex direttrice generale del MI5 (la centrale di spionaggio britannica NdT) e a conoscenza di molte più vie segrete dell’infamia rispetto ai comuni scrittori di gialli. Ciò è altrettanto vero anche per L’improbabilità dell’amore di Hannah Rothschild, ma in questo caso è il mondo dell’arte a essere radiografato in profondità.

L’autrice appartiene a una famiglia le cui collezioni d’arte sono leggendarie ed è da poco diventata chairman del consiglio di amministrazione della National Gallery di Londra, della quale è stata una trustee. Che cosa apprendiamo di lei dal libro, che tratta della sorte di un immaginario Watteau dallo stesso titolo? La prima cosa, e questo è rassicurante, è che sa evidentemente come si guarda alla pittura e che la ama. Secondo, che comprende alla perfezione i meccanismi del
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Anna Somers Cocks