Vite d'artisti al Biografilm festival

Segantini, Vezzoli, la Abramovic e un focus su Christo nella rassegna bolognese

Una still da «The Space in between: Marina Abramovich and Brasil» (Brasile/2016/97’) di Marco Del Fiol
Stefano Luppi |

Bologna. Si svolge a Bologna da venerdì 10 a domenica 20 giugno Biografilm 2016, festival cinematografico che presenta un’ampia sezione artistica, in collaborazione con Sky Arte HD, con film fuori concorso dedicati a Marina Abramovic, a Segantini, a Francesco Vezzoli, al fumettista Andrea Pazienza, a Christo e Jeanne-Claude, protagonisti dal 18 giugno sul lago d’Iseo con l’opera «The Floating Piers».
In particolare Christo sarà celebrato a Biografilm il 13 giugno attraverso sei documentari del regista Albert Maysles: «Christo in Paris» racconta della copertura del Pont Neuf di Parigi, «Christo’s Valley Curtain» è relativo al progetto del Rifle Gap in Colorado, «Islands» è dedicato alle isole della baia di Biscayne, «The Running Fence» rievoca l’osteggiata opera del 1972-76 nelle contee di Marin e Sonoma. «Umbrellas» infine racconta quello che l’artista stesso ha definito il suo
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Da «Anna Piaggi: Una visionaria della moda» di Alina Marazzi Una still dal film «Ossessione Vezzoli» di Alessandra Galletta Una still dal film «Segantini. La vita, la natura, la morte» di Francesco Fei, con Filippo Timi
Altri articoli di Stefano Luppi