Villa Zito: quattro secoli su tre piani

Giusi Diana |  | Palermo

Con i suoi mille metri quadrati di sale espositive e spazi multimediali, Villa Zito, riaperta lo scorso anno dopo il restauro e il riadeguamento museale alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, costituisce con Palazzo Branciforte il più grande polo espositivo privato della città. Disposta sui tre piani dell’elegante edificio neoclassico di via della Libertà, la pinacoteca di Villa Zito raccoglie le collezioni di dipinti e opere grafiche della Fondazione Sicilia (ex Banco di Sicilia).

Il percorso si snoda attraverso quattro secoli, dal Sei al Novecento, e dieci sezioni tutte dedicate alle opere di grandi artisti italiani. Al primo piano tra i dipinti del Seicento si possono ammirare tele di Mattia Preti, Bernardo Strozzi, Luca Giordano e Salvator Rosa, seguite dal Vedutismo settecentesco. A rappresentare l’Ottocento sono invece protagonisti della pittura di paesaggio siciliana come
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giusi Diana