Vent’anni per la Cappella della Sindone

Alessandro Martini |  | Torino

Ultimi due lotti per il restauro del capolavoro di Guarino Guarini: riaprirà al pubblico nel 2017, a vent’anni dall’incendio, e sarà parte dei Musei Reali

La Cappella della Sindone riaprirà al pubblico entro il 2017. Finalmente (cfr. «Vernissage» n. 49, mag. ’04, p. 11). Se così sarà, come annunciato dalla Soprintendenza torinese, saranno passati esattamente 20 anni da quell’11 aprile del 1997 quando il capolavoro del Barocco internazionale, realizzato da Guarino Guarini (1866-83) e sede dal 1894 del discusso e venerato «sacro lino», bruciò vittima di un corto circuito delle attrezzature del restauro avviato nel 1993.

Ironia della sorte, il cantiere si sarebbe chiuso di lì a poche settimane. Da allora, una lunga serie di indagini, dibattiti, studi, 16 contratti d’appalto di lavori e di servizi, oltre a una ventina di contratti con Politecnico, Università di Torino ed esperti di varie discipline,
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Alessandro Martini