Vent’anni di impalcature per il grattacielo di pietra

Stefano Miliani |  | Perugia

Finalmente conclusi i lavori al complesso di San Domenico. Soltanto il campanile è costato 2,5 milioni di euro

Dall’aspetto inconfondibile perché domina i tetti circostanti e si impone nella vista verso Assisi e i monti Sibillini, d’impianto architettonico gotico, dalla facciata spoglia e ruvida, la basilica di San Domenico edificata a partire dal 1304 su precedenti costruzioni appare robusta e possente. Aveva invece, a detta degli esperti, serie debolezze e non dovute esclusivamente all’onda lunga del terremoto del 1997 per cui la chiesa, l’ex convento adiacente e il campanile andavano messi in sicurezza.

Da almeno vent’anni il complesso monumentale ha sempre avuto qualche impalcatura attorno e operai in attività, ma è stato infine liberato dai ponteggi a conclusione di un ciclo pluriennale di lavori diretti e progettati da Giulio Sergiacomi. L’architetto racconta: «In questa enorme fabbrica i problemi
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Miliani