Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Un viaggio nei siti della Turchia

Alcuni luoghi sono famosissimi, altri sconosciuti e comunque riservati a pochi e selezionati viaggiatori

Il Santuario di Zeus a Labraunda

I viaggi nella Turchia antica di Jacques Des Courtils, Sébastien de Courtois e Ferrante Ferranti non hanno prodotto né una guida, né comunque un compendio esaustivo di siti archeologici nella penisola anatolica, già Asia minore. L’archeologo, lo scrittore (tutti e due anche protagonisti della diplomazia culturale francese a Istanbul) e il fotografo presentano invece in questo pregevole ed elegante volume di grande formato una selezione piuttosto eterogenea: Pergamo, Smyrna, Efeso, Didyma, Mileto, Cnidos, Xanthos, Afrodisia, Hierapolis.

Sono siti alcuni famosissimi, riconosciuti dall’Unesco come patrimonio dell’umanità e mete del turismo di massa, altri sconosciuti e comunque riservati a pochi e selezionati viaggiatori. Hanno quasi tutti in comune l’appartenenza geografica alla costa egea, alla Ionia; e l’epoca storica a cui appartengono la maggior parte delle rovine emerse, quella romana, che nasconde tracce di quella ellenistica.

Des Courtils ripercorre le fasi concitate che hanno imposto all’area dominazioni, stili, trasformazioni religiose: dalla guerra di Troia alle ricche dinastie locali, dall’impero di Roma al cristianesimo e alla conquista ottomana; discute tematicamente fortificazioni e necropoli, teatri e stadi, templi e chiese; introduce le caratteristiche salienti, storiche, urbanistiche, artistiche, dei nove siti.

De Courtois aggiunge suggestioni, sguardi poetici, elementi nascosti; in più, si sofferma su ulteriori siti dall’accesso impervio, acropoli e insediamenti a strapiombo sul mare o nascosti tra le montagne: Arycanda, Loryma, Labraunda. Le fotografie di Ferrante offrono un commento visuale multiforme, un accompagnamento esplicativo ai viaggi: alterna il bianco e nero al colore, le vedute d’insieme ai dettagli architettonici, i paesaggi pittoreschi ai ritratti della statuaria.

Voyage en Turquie antique, di Jacques Des Courtils e Sébastien de Courtois, 224 pp., ill. b/n e col., Actes Sud, Arles 2019, € 39,00

Giuseppe Mancini, da Il Giornale dell'Arte numero 404, gennaio 2020


GDA aprile 2020

Vernissage aprile 2020

Il Giornale delle Mostre online aprile 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012