CONTINENTE ITALIA 970 x 90 Nuova testata GDA

Mostre

Un'«Ultima Cena» in seta e argento

L’arazzo tessuto nelle Fiandre tra il 1505 e il 1510 (su commissione di Francesco, poi re di Francia) che riproduce il capolavoro vinciano

L'arazzo riproducente l'«Ultima Cena» (particolare), ora conservato nei Musei Vaticani e di recente sottoposto a un lungo restauro

Milano. È la Sala delle Cariatidi, a Palazzo Reale, a ospitare dall’8 ottobre al 17 novembre la mostra «La cena di Leonardo per Francesco I: un capolavoro in seta e argento», curata da Pietro C. Marani (ingresso gratuito, catalogo Skira), giunta a Milano dopo la tappa ad Amboise, nel Castello di Clos Lucé, ultima dimora di Leonardo.

Cuore della mostra è l’arazzo tessuto nelle Fiandre tra il 1505 e il 1510, su commissione di Luisa di Savoia e del figlio Francesco, futuro re Francesco I di Francia, che (forse su disegno di Bramantino) riproduce l’«Ultima Cena»: una delle prime copie del capolavoro, testimonianza della sua immediata fortuna. Donato nel 1533 a papa Clemente VII, l’arazzo è ora nei Musei Vaticani, da cui esce per la prima volta dopo un lungo restauro.

Con esso sono esposti i ritratti dei committenti e due degli «Arazzi dei mesi» di Bramantino, dal Castello Sforzesco di Milano, in un confronto illuminante con l’arazzo vaticano. A completare il percorso, l’anteprima italiana del film di ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 401, ottobre 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA


GDA ABBONAMENTI 2021 gif
CALENDARIO MOSTRE 2021



GDA412 Bertozzi & Casoni

GDA412

GDA412 Vernissage

GDA412 GDECONOMIA

GDA412 GDMOSTRE

GDA142 Vedere in Canton Ticino

GDA412 Vedere a Torino

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012