Un Traiano gigante (3 metri) a Laodicea

La statua è stata presentata al Ministro turco. Era stata localizzata nel 2015 sotto le rovine di un ninfeo

Il busto della statua di Traiano ricostruita a Laodicea
Giuseppe Mancini |

Laodicea (Turchia). Una statua maestosa dell'imperatore Traiano, alta 3 metri e datata al 113 d.C., accompagnata da un prigioniero dace con le mani legate dietro le spalle, è stata presentata al ministro Mehmet Ersoy in una cerimonia a Laodicea ad Lycum, in Turchia. Come ha spiegato a «Il Giornale dell'Arte» il direttore degli scavi Celal Şimşek, «era stata localizzata nel 2015 sotto le rovine di un ninfeo appena scoperto, crollato a causa di un terremoto»; non era intera, ma frantumata in 356 frammenti di marmo, poi pazientemente ricomposti negli anni seguenti.

Laodicea era una città ricca, al centro di una pianura fertile; già abitata nell'età del Bronzo, è stata poi fondata in età ellenistica. Era dotata di pregevoli strutture monumentali: uno stadio, due teatri, quattro impianti termali, viali porticati, ninfei. Una città poi diventata cristiana: una delle sette chiese dell'Apocalisse.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giuseppe Mancini