Un giovane di studio

Silvano Manganaro |  | Roma

David Maljkovic (Fiume, Croazia, 1973) torna alla galleria T293 con una personale dal titolo «All Day All Year», allestita sino al 16 luglio

Con la mostra da Massimo Minini di Brescia dello scorso anno e il passaggio in alcune delle istituzioni più importanti a livello planetario (tra cui la Biennale di Venezia), il giovane artista croato si presenta come uno dei più promettenti esponenti della sua generazione.

Per la galleria romana Maljkovic ha pensato una vera e propria «ricombinazione» di lavori precedenti incentrati sul tema dello studio, inteso come spazio sia di creazione sia di esposizione. Le opere prendono così una nuova forma, mettendo in luce la natura artefatta dello studio attraverso una frammentarietà intesa come rottura del quotidiano: ne è un chiaro esempio la scrivania con cubi bianchi utilizzata nella mostra «A Retrospective by Appointment» tenuta lo scorso anno a Zagabria e riproposta
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Silvano Manganaro