Un cinema ci salverà

Jenny Dogliani |  | Torino

Botto&Bruno alla Fondazione Merz

Botto&Bruno, «Society, you’re a crazy breed», 2016Immagini di periferie degradate di varie città del mondo ricoprono le pareti e i pavimenti della Fondazione Merz. È la maxi installazione del duo torinese Botto&Bruno (Gianfranco Botto, 1963 e Roberta Bruno, 1966) presentata nella mostra «Society, you’re a crazy breed», curata da Beatrice Merz e Maria Centonze, visitabile dal 9 marzo al 19 giugno.

Stampate a colori con inchiostri ecosostenibili, le immagini riflettono sulla tendenza delle società globalizzate ad azzerare la loro memoria, a trasformare le proprie rovine in anonimi cumuli di macerie privi di storia, con la conseguenza di distruggere insieme al passato anche il futuro. Invitato ad attraversare questo scenario decadente di fabbriche abbandonate, strade interrotte, palazzi crollati e costruzioni incompiute, in cui la vegetazione cresce rigogliosa riappropriandosi con indifferenza del terreno che l’uomo le ha
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Jenny Dogliani