Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Tra i più quotati Sottsass, Venini e Buzzi

Il design alle aste italiane chiude l'anno in bellezza

La credenza di Sottsass venduta da Wannenes. © Wannenes

L’Italia del design chiude il 2019 in bellezza con numerosi risultati interessanti, a cominciare dai 1.001.496 euro totalizzati da Wannenes a Genova, il 13 dicembre, con l’asta «Design & Forme», nell’ambito della quale una credenza a doppio corpo mod. MS. 120 di Ettore Sottsass per Poltronova degli anni ’50 è stata aggiudicata a 43.850 euro (stima 18-22mila) e una coppia di poltrone mod. Uovo di Ico Parisi per Cassina del 1953 ca è stata esitata per 25.100 euro (6.500-7.500).

A Torino, il 18 dicembre, da Della Rocca, Sottsass è nuovamente tra i top lot della «Design Winter Sale» con il «Totem Menta» del 1985, in laminato plastico e ceramica policroma per Mirabili, venduto a 40.920 euro (16-20mila) e con un altro «Totem Claire de Lune», sempre per Mirabili, del 1992 aggiudicato a 35.960 euro (16-24mila).

A Milano nell’asta organizzata da Il Ponte il 17 dicembre, che ha visto buoni risultati per le luci progettate dallo Studio Bbpr, da Angelo Lelii e da Max Ingrand, oltre che per i mobili di Buzzi, Ponti, Albini e altri importanti designer italiani, il top lot è stato, invece, appannaggio del danese Georg Jensen con una coppia di candelabri a cinque fiamme, modello «383-A» degli anni ’20-30 in argento sbalzato e cesellato a foglie e grappoli d’uva, battuta a 26mila euro (20-25mila).

Infine, da Cambi, il 19 dicembre sempre a Milano, l’asta «Italia ’900» ha disperso con successo un insieme significativo di ceramiche e vetri di Murano, tra i quali un eccezionale vaso con bocca a forma di cuore in vetro Tramonto di Tomaso Buzzi per Venini del 1932 ca, venduto per 75mila euro (25-30mila) e un raro vaso Scozzese di Fulvio Bianconi, sempre per Venini, del 1950 ca esitato per 60mila euro (40-50mila). Tra le ceramiche, la coppa ovale «Emerenziana» di Gio Ponti per Richard Ginori del 1925 ca, della nota serie «Le mie donne» in maiolica con decoro policromo, è stata aggiudicata a 15mila euro, il triplo della stima minima.

Vetri di Murano e ceramiche sono state il tema anche dell’asta battuta il 10 dicembre a Brescia da Capitolium Art, nel cui ambito il risultato più elevato sono stati i 45.360 euro pagati per un raro vaso in vetro a murrine «a dama», nei colori turchese e pagliesco, di Paolo Venini eseguito nel 1953 e stimato 40-60mila.

Carla Cerutti, da Il Giornale dell'Arte numero 404, gennaio 2020



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia-Romagna

GDA409 Vedere nelle Marche

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012