The Others in ospedale trova un'identità

Alla prima edizione di Nest giovani artisti e collettivi riflettono sul proprio lavoro

6.800 euro: Nicolas Vionnet, Widmertheodoridis, Eschlikon
Jenny Dogliani |

Torino. Grazie al cambio di location, alla maggiore selezione degli espositori, più che dimezzati rispetto allo scorso anno, e alla nuova direzione artistica, capitanata da Andrea Casiraghi, la sesta edizione di The Others assume le sembianze chiare e nette di fiera off, lasciandosi alle spalle lo status di piattaforma culturale dall’identità indefinita, una scelta che potrebbe fidelizzare i collezionisti. Tra i 29 galleristi italiani e internazionali presenti nell’Ex Ospedale Regina Maria Adelaide dal 3 al 6 novembre con opere da 50 euro a 10mila euro Paola Sosio, titolare dell’omonima galleria milanese alla sua sesta partecipazione, dichiara: «La location è molto interessante, è tutto ben organizzato, siamo molto soddisfatti. La fiera è più piccola, c’è un numero limitato di gallerie, il comitato curatoriale ha fatto un buon lavoro. Anche la parte commerciale è molto incoraggiante, stiamo
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Jenny Dogliani