Tav a Vicenza, stop & go per il tunnel accanto alle ville palladiane

Il tracciato del tunnel di Villa Valmarana
Veronica Rodenigo |

Vicenza. Nella tarda serata di martedì 13 gennaio, dopo due giorni di discussione, il consiglio comunale vicentino ha approvato lo studio di fattibilità per il progetto relativo all’Alta Velocità Verona-Padova (redatto da Rfi tramite Italferr). Tra le opere complementari al tracciato rientra un’infrastruttura oramai diventata oggetto di attenzione nazionale e non solo: un tunnel carrabile (di cui ha recentemente riferito anche «The Guardian») che, passando sotto Monte Berico sboccherebbe in prossimità delle palladiane Villa Valmarana ai Nani e La Rotonda.
La notorietà della prevista galleria, suddivisa in due sezioni, una dedicata allo smaltimento del traffico viario, l’altra al deflusso del corso d’acqua Retrone, si deve alla preoccupata missiva del 30 dicembre scorso di Francesca Leder, docente di Pianificazione del territorio presso l’Università di Ferrara, indirizzata ai rispettivi uffici parigini di
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Francesca Leder insegna Pianificazione del territorio nell'Università di Ferrara ed è membro dell'Out, Osservatorio urbano-territoriale di Vicenza
Altri articoli di Veronica Rodenigo