Summer Show a Modena: giovani fotografi nel segno di Wenders

Andrea Luporini, «Rosignano Solvay», dalla serie «A misura di braccio», 2016
Chiara Coronelli |

Modena. S'intitola «Lo stato delle cose», con esplicito riferimento al film di Wim Wenders, la mostra dell’edizione 2016 di «The Summer Show», che per il quinto anno consecutivo presenta i progetti realizzati dagli allievi dell’Mff, il master sull’immagine di Fondazione Fotografia Modena (che pubblica il catalogo).
Allestita fino al 17 luglio nella sede del Foro Boario, espone gli elaborati degli 11 studenti (sono Simone Bulgarelli, Elena Canevazzi, Francesco Cardarelli, Francesca Ferrari, Giulia Fini, Alessio Gianardi, Andrea Luporini, Orlando Myxx, Simone Pellegrini, Sara Savorelli, Livia Sperandio) che concludono il biennio, oltre a una sezione riservata ai lavori di quanti hanno finito il primo anno di corso.
Il titolo richiama la natura momentanea e accidentale di uno sviluppo artistico di cui non si possono prevedere gli esiti, «come un film senza una storia, un insieme costruito come una
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Orlando Myxx, «Orlando in between», 2016 Da sinistra: Giulia Fini, Andrea Luporini, Alessio Gianardi e Orlando Myxx. Le  opere dei quattro studenti del master entrano nella collezione di fotografia della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena
Altri articoli di Chiara Coronelli