Stupinigi: è toccato al re

Barbara Antonetto |  | Nichelino (To)

A distanza di un anno dall'inaugurazione dell’Appartamento della regina (cfr. n. 366, lug.ago. ’16, p.26) al percorso di visita della barocca Palazzina di caccia di Stupinigi, una delle Residenze Sabaude meglio conservate, si aggiunge l'Appartamento del re che riapre dopo 13 anni al termine di un restauro anch’esso gestito dalla Consulta per la Valorizzazione dei Beni artistici e culturali di Torino con la supervisione della Soprintendenza.


Capolavoro di Filippo Juvarra cui si deve, oltre che il progetto architettonico dall'originale pianta a croce di sant'Andrea, anche la regia delle decorazioni disegnate fin nei minimi particolari, la Palazzina appartiene alla Fondazione Ordine Mauriziano. Nel 1988 è stato avviato un piano di recupero complessivo dell'edificio, delle decorazioni e dei giardini sostenuto principalmente dalla Fondazione Crt cui va il merito di avere ad oggi finanziato lavori per
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Barbara Antonetto