Speciale Nft | Vademecum

Un'agile guida per orientarsi nel mondo e nel mercato dei Non-fungible tokens

Michela Moro |

Che cos’è un Nft
Nft è l’acronimo di Non Fungible Token. Gli Nft sono oggetti digitali basati su blockchain, il cui valore è unico e può essere posseduto e scambiato apertamente. Sono oggetti da collezione rari e unici. Ma non tutti gli Nft sono opere d’arte.

Che cosa offrono gli Nft
Autenticano la transazione e verificano l’autenticità di un asset digitale all’interno di un ecosistema digitale.

Dove si memorizzano gli Nft
Gli Nft vengono memorizzati su piattaforme a scelta, ad esempio OpenSea (cfr. box a p. 89).

Che cosa serve per acquistare un Nft
1. Un criptowallet, ossia un portafoglio di criptovalute
2. La valuta digitale Ethereum (Eth); non è possibile utilizzare valute non cripto come euro e dollari americani.
3. Un conto, in questo caso sulla piattaforma OpenSea

Che cos’è un criptowallet
È un’applicazione o un dispositivo hardware che permette agli individui di conservare e trasferire beni digitali come le criptovalute e gli Nft. Dato che si utilizza la piattaforma OpenSea per interagire direttamente con gli altri sulla blockchain, c’è bisogno di un portafoglio che aiuti a trasformare le azioni nel browser in transazioni sulla blockchain. Ci sono diversi fornitori di wallet tra cui scegliere. Servono tutti allo stesso scopo, ma ognuno adotta un approccio diverso. Molti utenti scelgono MetaMask per uso desktop, e Coinbase Wallet per uso mobile.

Come ottenere un criptowallet
Un criptowallet, come Metamask, memorizza l’Eth (Ethereum) ed elabora le transazioni sulla blockchain. Tutte le transazioni collegate all’indirizzo di portafoglio possono essere trovate su etherscan.io (è una buona idea controllarle dopo aver completato ogni transazione).

Ethereum
È la seconda criptovaluta più popolare dopo il Bitcoin. A differenza del Bitcoin, Ethereum si definisce una rete informatica decentralizzata costruita sulla tecnologia blockchain.

Che cosa sono le gas fee
Le gas fee sono le tariffe di transazione (transaction fee) sulla blockchain calcolate in base al lavoro dei miner. Per eseguire transazioni, come trasferire criptovalute in un altro portafoglio o acquistare un oggetto digitale da collezione su OpenSea, c’è bisogno di Eth per la transazione iniziale e per le spese gas associate.

Chi paga le gas fee
La prima volta i venditori devono pagare due gas fee per configurare il loro account. Una è una tassa una tantum che non si pagherà in futuro. Gli acquirenti pagano le gas fee quando acquistano oggetti a prezzo fisso, i venditori quando accettano offerte. Inoltre, OpenSea autocompleta le aste che finiscono sopra 1 Eth e paga i costi del gas associati. Per le aste che terminano al di sotto di 1 Eth, spetta al venditore accettare l’offerta più alta e pagare le gas fee per completare la transazione.

Acquistare opere d’arte Nft
Una volta create le collezioni e Nft su OpenSea, si possono vendere. Si può scegliere tra un prezzo fisso o iniziare un’asta impostando il prezzo minimo, il prezzo di riserva e la durata dell’asta. Per le opere vendute all’asta, si può accettare un’offerta in qualsiasi momento. Quando l’asta finisce e ci sono offerte superiori a
1 Eth, l’offerta più alta vincerà l’asta. Se le offerte sono inferiori a 1 Eth, il venditore può decidere di accettare o meno l’offerta più alta.

SPECIALE NFT
Istruzioni per l'uso
Vademecum
Vocabolario
Blockchain e criptovaluta
Gli artisti
La collezionista
Le piattaforme
Il parere legale

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Michela Moro
Altri articoli in ECONOMIA