SPECIALE BIENNALE | Rugoff: «Attenti a quei cinque»

Gli artisti da tenere d’occhio inclusi nella sua mostra

«Walled unwalled» di Lawrence Abu Hamdan. Cortesia dell’artista, Biennale de l’Image en Mouvement e Maureen Paley, Londra. Foto Mathilda Olmi © Centre d’Art contemporain, Ginevra
Ralph Rugoff |  | Venezia

Ralph Rugoff infrange un altro tabù esprimendo alcune sue preferenze. Ecco, secondo lui, chi sono i cinque artisti inclusi nella sua mostra particolarmente interessanti in questi «tempi interessanti».

Reportage senza retorica
Sotham Gupta (nato nel 1988 in India, vive e lavora a Calcutta) presenta due diversi gruppi di fotografie da una serie che ha realizzato lavorando nella periferia di Calcutta. Si tratta in gran parte di immagini di persone che vivono in strada o si trovano in giro per strada di notte, e ci sono anche alcune straordinarie immagini di edifici, spesso trascurati, dall’aspetto abbandonato e sinistro. Le foto delle persone sono sorprendenti e quello che mi colpisce è che Gupta ha lavorato con i soggetti che stava fotografando. In certi casi hanno usato degli arredi scenici, in altri hanno studiato il tipo di posa o di gestualità che volevano cogliere, ma sono sempre coinvolti nella
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli in ARGOMENTI