Sotheby's disperde la collezione de Ribes

Mondanità proustiana e status symbol in un’asta sensazionale di una coppia che rappresentava il vertice massimo dell’eleganza europea

Una veduta dell'abitazione di Jacqueline e Edouard de Ribes. © Sotheby’s/Art Digital Studio
Bruno Muheim |  | Parigi

L’asta delle collezioni de Ribes che si tiene a Parigi da Sotheby’s l’11 e il 12 dicembre sarà un clamoroso successo. Raramente la personalità dei venditori e il contenuto del catalogo hanno raggiunto un tale livello. Edouard e Jacqueline de Ribes erano una coppia mitica della scena mondana parigina tra gli anni Cinquanta e Ottanta, al livello di Guy e Marie-Hélène de Rothschild, dei Lopez-Willshaw, delle diverse coppie Patiño e Guinness o dei David-Weill.

Un gruppo di persone con grandissimi mezzi, una vita mondana esagerata con case eleganti stracolme di arredi costosi, gli uomini che si dedicavano alle loro scuderie e le donne dedite alle prove di abiti di alta moda rigorosamente da Balenciaga, Dior, Givenchy o più tardi da Saint Laurent. Un mondo che appartiene più alla Recherche di Proust che alla nostra epoca.

Edouard e Jacqueline de Ribes hanno sempre insistito sulla nobiltà del loro
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Bruno Muheim
Altri articoli in ASTE