Snøhetta per la Cappella Sistina della Preistoria

Elena Franzoia |  | Montignac

Porta la firma del celebre studio di architettura norvegese Snøhetta e degli scenografi museali inglesi Casson Mann il nuovo Centro Internazionale di Arte Rupestre, inaugurato all’inizio di aprile allo scopo di valorizzare con una coinvolgente proposta didattica e immersiva lo straordinario ma fragilissimo sito delle grotte di Lascaux. Definito dagli archeologi la Cappella Sistina della Preistoria, il ciclo di pitture paleolitiche scoperto nel 1940 è infatti chiuso alle visite dal 1963 per consentire una tutela altrimenti compromessa da complessi fenomeni di alterazione.


La fruizione avviene oggi nella fedele replica realizzata grazie a scansioni laser e stampa 3D, corredata da moderni ausili multimediali e ospitata dal nuovo museo: un edificio-paesaggio pensato come una frattura al confine tra un terreno agricolo e una fitta foresta.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Elena Franzoia