Sinergie informatiche: Artsy+Phillips+Koller

Anny Shaw |  | Londra

Artsy conferma il suo dominio nel mercato dell’arte online con il lancio di un nuovo software che da giugno consentirà ai collezionisti di partecipare alle vendite «dal vivo» delle case d’asta Phillips e Koller.

È la prima volta che la start-up tecnologica, fondata nel 2009 e sostenuta da investitori tra i quali il mercante statunitense Larry Gagosian e la collezionista russa Dasha Zhukova, offrirà agli utenti l’opportunità di presentare offerte in tempo reale da qualunque parte del mondo.

Sebastian Cwilich, presidente e direttore generale di Artsy, descrive l’iniziativa come «un passo importante nel nostro obiettivo di rendere l’intero mondo dell’arte accessibile a tutti grazie a una connessione internet», facendo notare come le opere migliori vengano spesso salvate dalle aste dal vivo.

I collezionisti hanno così potuto partecipare «live» all’asta diurna di Phillips di arte del XX secolo e contemporanea
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Anny Shaw