Simon Baker dalla Tate alla Mep

Il curatore britannico è il nuovo direttore della Maison Européenne de la Photographie

Simon Baker
Chiara Coronelli |

Su proposta di una giuria diretta da Jean-François Dubois, presidente della Mep-Maison Européenne de la Photographie, e per decisione unanime del suo consiglio d’amministrazione, lo scorso 24 gennaio Simon Baker, curatore della fotografia alla Tate Modern di Londra, è stato eletto nuovo direttore della Mep, a decorrere dal maggio 2018. Baker succede a Jean-Luc Monterosso, fondatore e direttore dell’istituzione parigina fin dalla sua apertura nel 1996, e il cui mandato terminerà il 31 marzo.

Britannico, 44 anni (un dottorato in storia dell’arte, una laurea all’University College of London, la docenza all’Università di Nottingham), nel 2009 fa il suo ingresso alla Tate come conservatore nel Dipartimento di fotografia e arte internazionale, per diventarne senior curator nel 2015, responsabile delle acquisizioni e dell’organizzazione espositiva. A lui la galleria londinese deve la costruzione
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Chiara Coronelli