Roma e Torino, nuove pietre d'inciampo per ricordare

Le Stolpersteine, memorie d'inciampo
Federico Castelli Gattinara |

Roma e Torino. Torna a Roma per la settima volta con le sue Stolpersteine l’artista tedesco Gunter Demnig, che dal 2010 ha già posizionato in città 226 pietre d’inciampo. Servono a ricordarci, ogni giorno, sui marciapiedi davanti alle case dove hanno abitato, i deportati razziali e politici del nazifascismo che non hanno mai fatto ritorno nelle loro case.
Lunedì 11 gennaio Demnig installerà altre 11 di queste memorie a Roma, un progetto a cura di Adachiara Zevi, con un comitato scientifico composto da Anna Maria Casavola, Annabella Gioia, Elisa Guida, Antonio Parisella, Liliana Picciotto, Micaela Procaccia e Michele Sarfatti. L’inaugurazione avrà luogo alle ore 12 in via Po 42. Presso la biblioteca della Casa della Memoria e della Storia è attivo uno sportello per tutti gli interessati (casadellamemoria@bibliotechediroma.it / tel. 0645460501), curato da Liliana Bilello e Elisa Guida. Tutte le
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Federico Castelli Gattinara