Premio Fam senza Fam?

Giusi Diana |  | Agrigento

In ottobre si sarebbe dovuta inaugurare la mostra personale di Filippo Panseca, per poi proseguire con una retrospettiva su Giusto Sucato, e con il Premio Fam giovani per le arti visive giunto alla sua terza edizione, ma le Fam Fabbriche Chiaramontane, unica istituzione dedicata al contemporaneo di Agrigento, hanno di fatto sospeso le attività espositive, fino a data da destinarsi.

La causa sarebbe il ritardo nel pagamento dell’ultimo anno del canone d’affitto alla parrocchia. Gli ampi spazi espositivi voltati, che hanno visto avvicendarsi mostre di riconosciuti artisti italiani (nella foto, l’allestimento della mostra di Paolo Scirpa), sono di fatto di proprietà della Chiesa, essendo i locali di pertinenza della Basilica dell’Immacolata. «In questi 17 anni il canone è sempre stato pagato regolarmente, fanno sapere dall’Associazione Amici della pittura siciliana dell’Ottocento, inoltre sono state
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giusi Diana