Pettena sulle tracce del Nobel dell’esplosivo

Stefano Luppi |  | Modena

Fino al primo marzo la Galleria Civica propone la mostra «Robert Pettena. Noble Explosion», indagine di alcuni luoghi d’archeologia industriale attraverso le immagini del fotografo inglese Robert Pettena (Penbury, 1970). Il curatore Marco Pierini ha riunito una cinquantina di fotografie, oltre a disegni, documenti e materiale d’archivio, dedicati agli impianti di produzione di esplosivi.

Questi siti in Italia nacquero negli ultimi decenni dell’Ottocento quando Alfred Nobel, a noi noto in quanto filantropo fondatore dell’omonimo premio ma paradossalmente anche inventore della dinamite, raggiunse il nostro Paese e si incontrò con Ascanio Sobrero, il chimico torinese che sintetizzò la nitroglicerina.

Nel 1879 i due diedero vita alla società Dynamite Nobel ad Avigliana (Torino) che poco dopo realizzò una joint venture con la Società Italiana Prodotti Esplodenti dando vita alla Sipe Nobel Spa. In pochi anni
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Luppi