Pesca di Capodanno: una nave nello Jonio

Massimiliano Cesari |  | Porto Cesareo (Le)

Il 27 dicembre un relitto di una nave è stato rinvenuto nelle acque dell’area marina protetta di Porto Cesareo sullo Jonio.
La scoperta, effettuata da un pescatore locale, consiste in un’imbarcazione lunga oltre 18 metri e larga quasi 4,5, adagiata a circa 2 metri e mezzo di profondità e a una distanza di quasi 100 m dalla costa.

Dalle prime analisi dell’archeologo subacqueo Cristiano Alfonso (Università del Salento), il relitto potrebbe essere datato tra XII e XIII secolo.
Una scoperta interessante che, afferma l’archeologo, «potrebbe chiarire significativi aspetti del paesaggio costiero in epoca medievale e contribuire alla ricostruzione storica del luogo che all’epoca ospitava un villaggio di pescatori» e dove già in passato sono riemersi altri reperti.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Massimiliano Cesari