ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Mostre

Per Canova l'antico era «naturale come la vita stessa»

Il rapporto dell'artista veneto con il mondo classico al Mann

«Amorino con le ali», 1792-95, marmo (particolare). San Pietroburgo, Museo Statale Ermitage

Napoli. Un’importante e ricca occasione di studio e di approfondimento è la mostra «Canova e l’Antico» che indaga il rapporto tra l’artista veneto e il mondo classico, allestita nelle sale del Museo Archeologico Nazionale di Napoli dal 28 marzo al 30 giugno con più di 110 lavori, tra marmi, modelli e calchi in gesso, bassorilievi, modellini in gesso e terracotta, disegni, dipinti, monocromi e tempere.

Curata da Giuseppe Pavanello, supportata da un comitato scientifico internazionale, l’esposizione è copromossa dal Mibac-Museo Archeologico Nazionale di Napoli con il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo nell’ambito di un protocollo di collaborazione tra le due istituzioni.

La mostra, dunque, intende proporre un affondo sul rapporto di Canova con l’Antico, evidenziando la capacità dell’artista di rinnovarlo per conseguire l’autonomia e l’innovazione creativa, rigettando ogni forma di mera imitazione. Su questo passaggio, molto esplicative sono le parole dello stesso artista, ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Olga Scotto di Vettimo, da Il Giornale dell'Arte numero 395, marzo 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012