Palermo blindata per le sfilate di Dolce & Gabbana

La campagna pubblicitaria della collezione autunno-inverno 2013-2014 dedicata ai mosaici di Monreale
Giusi Diana |

Palermo. La neogotica Tonnara Florio è stata trasformata in un negozio temporaneo di lusso e ieri sera il barocco Palazzo Gangi, una delle più prestigiose dimore private di Palermo, reso celebre nel Gattopardo di Luchino Visconti con la famosa scena del ballo, ha ospitato il primo evento dedicato alla collezione gioielleria donna, mentre il chiostro della Gam (chiusa per tutto il giorno ai visitatori) sarà la cornice della cena di gala. Dolce & Gabbana sbarcano in città e fanno sfilare il loro marchio, da sempre legato a una certa immagine nostalgica e dichiaratamente «da cartolina» della Sicilia, tra le piazze barocche e i monumenti dell'itinerario arabo-normanno.

Il centro storico da ieri è blindato e i Quattro Canti sono isolati per accogliere gli ospiti delle sfilate del ciclo Alta artigianalità. Il clou sarà oggi, con ben due eventi, il primo a Palazzo Mazzarino, altra dimora nobiliare privata
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata I gioielli di Dolce & Gabbana esposti nel magnifico Palazzo Gangi di Palermo
Altri articoli di Giusi Diana