Otto secoli in dieci sale

Giusi Diana |  | Palermo

In via Matteo Bonello, a due passi dalla Cattedrale, ha sede il Palazzo Arcivescovile con il Museo Diocesano (MuDiPa), diretto da monsignore Giuseppe Randazzo e aperto nel 1927 dal cardinale Alessandro Lualdi. Il suo primo nucleo era costituito da alcune sculture che decoravano la cattedrale, cui nel tempo si sono aggiunte opere provenienti dal Museo Nazionale di Palermo. Al termine della seconda guerra mondiale sono confluiti nel Museo anche numerosi beni sopravvissuti ai bombardamenti.

L’attuale ordinamento scientifico (seguito ai lavori di restauro e ampliamento) è stato curato da Pierfrancesco Palazzotto, curatore scientifico e vicedirettore del Museo, con la supervisione di Maria Concetta Di Natale. Otto secoli di storia della Chiesa palermitana sono documentati da dipinti, sculture e opere d’arte decorativa del XII-XIX secolo, provenienti in gran parte da chiese distrutte o chiuse al culto.

Tra le
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giusi Diana