Onanismo psicanalitico

Francesca Romana Morelli |  | Roma

Il londinese Eddie Peake è autore di performance multisensoriali, che esplorano, tra la messa in scena dei suoi modelli e i desideri rimossi del pubblico,  tematiche legate al corpo, al sesso e al voyeurismo, trattate attraverso una produzione fotografica, video, pittorica e plastica.

Fino al 4 aprile Peake (1987) allestisce un’ampia personale da Lorcan O’Neil intitolata «A Historical Masturbators». «Se da un lato l’aggettivo “Historical” si riferisce alla stratificazione storica dell’Italia, alle sue contraddizioni religiose, politiche, culturali e sentimentali, con cui mi sono confrontato nei sei mesi trascorsi a Roma per realizzare questo lavoro, spiega l’artista, dall’altro si riferisce al mio modo di vedere le cose, di leggerle linguisticamente e costruirne la rappresentazione».

La mostra s’incardina su una serie di dieci dipinti, «Mask paintings», che affronta il tema della realtà e il suo doppio
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Francesca Romana Morelli