Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Ombre lunghe sulla Fondation de l'Hermitage

Un focus del museo svizzero su questo tema nell’arte, con 140 opere che coprono 5 secoli

Claude Monet, «Londres, le Parlement, reflets sur la Tamise», 1905. Foto Musée Marmottan Monet, Paris, France. Bridgeman Images

Losanna (Svizzera). Dal 28 giugno al 27 ottobre con la mostra «Ombre. Dal Rinascimento ai giorni nostri» la Fondation de l’Hermitage propone un focus sull’uso dell’ombra nell’arte attraverso 140 opere che coprono un arco temporale di 500 anni. Studiare le ombre significa risalire sin dalle prime ricerche sulla prospettiva e ai lavori di Baccio Bandinelli (1488-1560) e Pieter de Hooch (1689-94).

L’ombra rinvia anche al lavoro sul chiaroscuro e a questo proposito sono allestite opere di Luca Cambiaso e Jacob Jordaens. Una bella sezione è dedicata all’ombra nell’Impressionismo e postImpressionismo con opere emblematiche come «Londra, il Parlamento, riflessi sul Tamigi» di Claude Monet (1905), prestata dal Musée Marmottan-Monet di Parigi, e «L’ombra della barca» di Joaquín Sorolla (1903), in arrivo dal Museo Sorolla di Madrid.

La mostra si sofferma anche sull’uso dell’ombra nella rappresentazione di sé esponendo l’intenso «Autoritratto» di Delacroix del 1818, prestato dal Musée des Beaux-Arts di Rouen. Una sezione è dedicata alle ricerche sull’ombra da parte dei surrealisti (Dalí, Magritte, Ernst) e dei simbolisti (William Degouve de Nuncques, Léon Spilliaert).

Per l’arte moderna, due opere emblematiche come l’«Autoritratto» di Warhol del 1966 e «L’ombra» di Picasso del 1953. Il percorso si chiude con una sezione dedicata alla fotografia e gli scatti di Man Ray, Lee Friedlander e Wolfgang Tillmans.

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 398, giugno 2019



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012