Nuovo premio d'artista in realtà aumentata per Cultura+Impresa

L'opera di Lia Panscaniuc verrà assegnata il 5 luglio ai vincitori del Premio Cultura+Impresa 2020-2021

Redazione |


Cultura e Impresa sono legate da un rapporto profondo che la Visual Artist Lia Pascaniuc ha voluto rappresentare con “Connessioni”, tre opere uniche in cui dialogano tra loro i linguaggi artistici della fotografia, della pittura e del video HD. Sono questi i premi d’Artista che come da consuetudine verranno consegnati ai vincitori delle 3 categorie Sponsorizzazioni e Partnership culturali, Produzioni culturali d’Impresa e Art Bonus del Premio CULTURA+IMPRESA, all’VIII edizione, il più importante riconoscimento che valorizza la cooperazione tra il “Sistema Cultura” e il “Sistema Impresa”. Il Workshop di premiazione è in programma lunedì 5 luglio, dalle 10.00, in live streaming.

Le opere rappresentano la sezione di un tronco d’albero e qui raccontano la connessione tra Cultura e Impresa in un dialogo in realtà aumentata. Lia Pascaniuc combina la fotografia dipinta – tecnica artistica di colorazione e modifica di uno scatto fotografico con la pittura – con un video HD in realtà aumentata realizzato in collaborazione con Bepart: inquadrando un dettaglio dell’opera con la fotocamera dello smartphone, l’opera si anima in un volo di farfalle del progetto digitale “Breath” che sembra fuoriuscire dallo schermo del telefono creando un nuovo, unico, fluido e connesso artwork. Le farfalle rappresentano i valori di creatività, leggerezza e non convenzionalità che l’Arte e la Cultura portano alle Imprese e alla loro comunicazione.


Lia Pascaniuc è una Visual Artist che utilizza diversi linguaggi contemporanei per indagare tematiche ed emergenze dell’odierna società. Dal 2009 affronta con la sua ricerca e la sua arte il fenomeno del clima e della trasformazione dei paesaggi. “Ho interpretato l’evoluzione e la fusione tra reale e virtuale, tra naturale e artificiale, utilizzando più linguaggi artistici collegati tra loro – spiega l’artista – ponendo l’accento sull’importanza del rispetto dell’ambiente. Tutto in natura è connesso, in un flusso evolutivo e una mutazione costanti, lenti ma inarrestabili. Nella sezione del tronco di un albero e nei suoi anelli concentrici si può leggere molto di più della sua età: come e dove l’albero ha vissuto, con quali climi, in quali ambienti e quale è stato il tasso di CO2 presente nell’atmosfera”.


Le opere multimediali ‘Connessioni’ di Lia Pascaniuc sono i nuovi premi d’artista assegnati dal Premio CULTURA+IMPRESA dopo gli arazzi in plastica riciclata di Giovanni Bonotto (Barocco 4.0 - 2020), le opere fotografiche in ferro e plexiglas di Paola Risoli (P101-Art, Omaggio ad Adriano Olivetti - 2019), i sassi di fiume in marmo di Jago (Container – 2018), i meteoriti sospesi in un cubo di vetro di Silvia Iorio (De-Siderium, 2017), i poster di Tomoko Nagao (Botticelli Pop – 2016).


Sostenitori e patrocinatori del Premio CULTURA + IMPRESA 2020-2021 sono ALES, Federculture, Fondazione Italiana Accenture, Unioncamere Lombardia, ACRI – Ass.ne Fondazioni e Casse di Risparmio Italiane; ANCI – Ass.ne Nazionale Comuni Italiani e ANCI Lombardia; ASSIF – Ass.ne Italiana Fundraiser, Assifero; Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano, Monza e Brianza e Lodi; Comune di Milano; FERPI – Federazione delle Relazioni Pubbliche Italiana; Prioritalia; il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale, UNA – Ass.ne Aziende di Comunicazione. I Media Partner sono Arte e Imprese.it/Giornale dell’Arte e AgCult.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in IMPRESE