Non è una bufala

 |  | Mosul (Iraq)

Quando l’Isis nel febbraio 2015 attaccò Mosul e il suo Museo delle Antichità, distrusse tutte le sculture al suo interno con mazze e picconi. Qualcuno, dopo un’analisi attenta dei video divulgati da Daesh e una ricerca d’archivio, disse che quell’azione era stata una bufala, riprese di propaganda internazionale, dato che le sculture distrutte sono risultate copie in gesso.

Nel mese di marzo 2015 una nuova ondata di distruzione è stata messa a segno dalle bestie iconoclaste a Nimrud (40 km a sud di Mosul), distruggendo con le ruspe il Palazzo di Assurnasirpal II e le meravigliose figure alate della porta di Nergal. Ho avuto la conferma da un mio corrispondente, che ha effettuato un sopralluogo il 15 marzo scorso, che i siti e le sculture distrutti sono gli originali!

Al di là dei conflitti, perché l’Occidente non fa nulla? Quel patrimonio artistico è del Pianeta! Quelle inestimabili e favolose figure
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata