Negli Usa il quinto Beaubourg all’estero

Il nuovo Centre Pompidou x Jersey City, non lontano da New York, sull’altra riva dell’Hudson, aprirà le porte nel 2024 in un edificio del 1912, il Plathside Building nel centralissimo Journal Square

Un render del nuovo museo
Luana De Micco |

Neanche due anni dopo aver inaugurato nel novembre 2019 il West Bund Museum Project di Shanghai, il Centre Pompidou ha annunciato l’apertura di una nuova sede, per la prima volta negli Stati Uniti, a Jersey City (New Jersey).
Il nuovo Centre Pompidou x Jersey City, non lontano da New York, sull’altra riva dell’Hudson, aprirà le porte nel 2024 in un edificio del 1912, il Plathside Building (5.400 metri quadrati), nel centralissimo Journal Square.
Il rinnovo dei locali è affidato allo studio OMA Architecture, per la direzione di Jason Long. Sarà la quinta «filiale» del museo parigino, dopo il Centre Pompidou-Metz, l’altra sede francese, il The Cube di Malaga, il Kanal di Bruxelles e, dunque, Shanghai. «Le nostre altre esperienze in corso hanno mostrato la forza e la pertinenza del nostro modello», ha sottolineato Serge Lasvignes che, a 67 anni, ha lasciato la presidenza del Pompidou il 28 giugno.
Verrà sostituito da Laurent Le Bon (nella foto in basso), 52 anni, già conservatore del Pompidou-Metz e attuale presidente del Musée Picasso di Parigi. Il museo ha anche annunciato anche l’acquisizione della collezione di Art brut donata da Bruno Decharme, collezionista e cineasta: 921 opere di oltre 200 artisti (tra cui Aloïse Corbaz, Henry Darger, Augustin Lesage e Jeanne Tripier).

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Luana De Micco
Altri articoli in MUSEI