Napoli città con il futuro nel suo passato

Per Mirella e Maurizio Barracco bisogna coinvolgere le nuove generazioni, coltivare il senso civico e governare il turismo

Olga Scotto di Vettimo |  | Napoli

La Fondazione Napoli Novantanove era nata nel 1984 su iniziativa di Maurizio Barracco e di Mirella Stampa Barracco (presidente) ed è un’istituzione totalmente privata per contribuire alla conoscenza, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale di Napoli e del Mezzogiorno, inteso come volano dello sviluppo sociale. Pur diversificando le attività, la Fondazione ha sempre utilizzato restauri, mostre, pubblicazioni, convegni e progetti speciali come «strumenti» per incidere nella coscienza civica, per valorizzare il patrimonio culturale inteso come opportunità produttiva e formativa.

Maurizio Barracco, voi l’avete fatto: che cosa significa fare cultura a Napoli?

È una città particolare, in cui il ritorno al passato è una tendenza. Tuttavia il lavoro trentennale che abbiamo svolto con la Fondazione, alla quale oggi posso nuovamente dedicare il mio tempo, ha consentito il recupero
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Olga Scotto di Vettimo
Altri articoli in LUOGHI