Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Morbelli a cent'anni dalla morte

Un'esposizione alla Galleria d’Arte Moderna a cura di Paola Zatti

«Giorno di festa al Pio Albergo Trivulzio» di Angelo Morbelli (particolare). Parigi, Musée d'Orsay

Milano. A cent’anni dalla morte dell’artista, la Galleria d’Arte Moderna ospita dal 14 marzo al 16 giugno, a cura di Paola Zatti, «Morbelli (1853-1919)». La prima sezione è un omaggio a Milano, in cui l’artista si trasferì nel 1867 da Alessandria per frequentare l’Accademia di Brera, e dove intrecciò con Grubicy, Segantini e Previati rapporti fondamentali per la sua futura militanza nel Divisionismo.

Il ciclo del Pio Albergo Trivulzio, l’istituzione voluta dalla nobile famiglia milanese per ospitare gli anziani disagiati e soli, abita la seconda sezione: iniziata negli anni ’80, la serie lo accompagnerà fino alla fine, sempre attraversata da un’intensa partecipazione alle sofferenze degli anziani (Morbelli installò uno studio nel Pio Albergo) e capace al tempo stesso di documentare la maturazione del suo linguaggio divisionista.

L’attenzione per gli ultimi è declinata anche nel ciclo delle mondine. L’ultima età torna nel «Poema della vecchiaia», realizzato per la Biennale di Venezia del 1903, ma non manca l’attenzione alle giovani costrette a prostituirsi (le «Vendute»), qui accostate a «Petalo di rosa» di Segantini.

Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 395, marzo 2019


Ricerca


GDA marzo 2019

Vernissage marzo 2019

Il Giornale delle Mostre online

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012