Mirò giovane a 40 anni

Roberta Bosco |

 «Siamo l’unica istituzione che possiede un fondo di opere di Joan Miró così ampio e importante, capace di attrarre studiosi e visitatori di tutto il mondo e abbiamo il dovere di dargli la maggiore rilevanza possibile»: lo dichiara Rosa Maria Malet, direttrice della Fundación Miró di Barcellona, durante la presentazione del programma per il 40mo anniversario del centro che si inaugurò il 10 giugno 1975. Oltre ai festeggiamenti (tra cui l’ingresso gratuitao per i coetanei della fondazione), la maggiore novità è il nuovo allestimento della collezione permanente, che occuperà tutto il pianterreno dell’edificio disegnato da Josep Lluís Sert mentre lo spazio per le mostre temporanee si sposterà al primo piano.

La collezione, che vanta 217 dipinti, 178 sculture, 8mila disegni, 9 tappeti, diverse ceramiche e 10mila documenti (per lo più accessibili online), si arricchirà di 20 tele fondamentali depositate dagli
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Roberta Bosco