Manifesta 12 vuole diventare un’anti Biennale

Giusi Diana |  | Palermo

Racconta il progetto il coordinatore Ippolito Pestellini Laparelli, dello studio Koolhaas

Manifesta 12 si terrà a Palermo dal 15 giugno al 4 novembre 2018 (preview il 13 e 14 giugno). La Biennale europea  itinerante di arte contemporanea, con sede ad Amsterdam, che il prossimo anno toccherà l’Italia per la seconda volta (Manifesta 7 si tenne nel 2008 in Trentino-Alto Adige), rimarrà aperta al pubblico per più di quattro mesi: «La piu lunga edizione di sempre», come annunciato dalla direttrice Edwig Fijen.

Intanto sono già al lavoro i curatori, o meglio i «creative mediator»: sono Mirjam Varadinis, curatrice svizzera della Kunsthaus di Zurigo; l’architetto e artista spagnolo Andrés Jaque, residente tra New York e Madrid, fondatore dell’Office of Political Innovation che lavora tra ricerca, politica e design, e Bregtje van der Haak, giornalista e regista di documentari olandese, che dedica particolare
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giusi Diana