Mangiare nel museo con un critico d'arte | Mudec

Nel museo dove si mangia meglio a Milano in cucina c'è Enrico Bartolini, il più stellato degli chef italiani

Al Mudec di Milano la cucina di Enrico Bartolini
Rocco Moliterni |  | Milano

Il Mudec, Museo delle culture di Milano, è il più recente dei musei milanesi e vorrebbe essere, con le sue collezioni di etnografia, antropologia e arte africana, un piccolo Musée du quai Branly. Non so se riuscirà mai a far concorrenza al modello parigino, di sicuro un risultato l’ha già ottenuto: è il museo dove si mangia meglio a Milano.

Quando arrivate in via Tortona, nell’area dell’ex Ansaldo, dovete interrogare
prima di tutto il vostro portafoglio. Se ve la sentite di spendere 145 o 180 euro (senza vini) per un’esperienza gastronomica a due stelle, salite al terzo piano e non ve ne pentirete, perché la cucina di Enrico Bartolini (è il più stellato degli chef italiani, con cinque stelle in quattro locali) garantisce emozioni non da poco: basti ricordare uno dei suoi cavalli di battaglia come i bottoni di olio e lime al sugo di cacciucco e polpo arrosto. Ma se non ve la sentite, non
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Rocco Moliterni