La Westphal presidente di Phillips

Anny Shaw |  | Londra

Uno dei più efficienti «motori d’affari» di Sotheby’s, Cheyenne Westphal, è stata nominata presidente di Phillips. La Westphal, che ad aprile ha lasciato la carica di direttore internazionale dell’arte contemporanea da Sotheby’s, assumerà il nuovo ruolo da Phillips nel 2017. Ed Dolman, direttore generale e chairman di Phillips, lascerà l’incarico all’arrivo della Westphal

Entrata da Sotheby’s nel 1990, dal 1999 la Westphal ha supervisionato tutte le più importanti vendite di arte contemporanea in Europa. Definita da «Harper’s Bazaar» «l’arma segreta di Sotheby’s», ha contribuito a orchestrare la memorabile asta di Damien Hirst, «Beautiful Inside My Head Forever», che nel 2008 totalizzò 140 milioni di euro. La spuntò anche sul conte Duerckheim nel negoziare la vendita della sua collezione di arte tedesca del dopoguerra, che nel 2011 raccolse la somma record di oltre 71 milioni di euro.

Dolman, che ha
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Anny Shaw