La Sicilia vuole rinegoziare con il Metropolitan

Gli argenti di Morgantina: sulla base degli accordi del 2006, in febbraio dovrebbero rientrare dal Metropolitan ad Aidon
Silvia Mazza |

Aidone (Enna). Il tempo delle trattative tra Met e Sicilia (cfr. lo scorso numero, p. 4) sta per scadere: in base all’accordo del 2006 tra Governo italiano, Regione Siciliana e Metropolitan Museum di New York, qui a fine febbraio (la data ufficiale dell’accordo è il 21) dovrebbero tornare dal museo di Aidone gli «argenti di Morgantina». Una clausola prevede come contropartita della restituzione, per i prossimi quarant’anni, un prestito periodico alternato: quattro anni al Met e altrettanti in patria. Dall’anno scorso, però, quello noto anche come «Tesoro di Eupòlemo» è stato inserito tra le 23 opere di cui il Decreto assessoriale 1771 del 27 giugno 2013 vieta l’uscita dal territorio regionale (cfr. n. 332, giu. ’13, p. 6). «Certo è singolare, commenta per noi l’assessore ai Beni culturali siciliani Mariarita Sgarlata, che, quando gli argenti si fermano in Sicilia,
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Mariarita Sgarlata
Altri articoli di Silvia Mazza