Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

La scrittura e l'immagine al Kunstmuseum di Basilea

Una settantina di opere su carta, tra cui 10 incisioni di Dürer e 10 di Holbein

«Rinoceronte», 1515, di Albrecht Dürer. Courtesy Kunstmuseum Bern

Basilea (Svizzera). Dal 18 gennaio al 12 maggio il Kunstmuseum di Basilea presenta «La scrittura e l’immagine», una mostra di circa 70 opere su carta realizzate tra il XV e il XVII secolo, tra cui 10 incisioni di Albrecht Dürer e altrettante di Hans Holbein. L’esposizione è dedicata al legame tra scrittura e composizione grafica, che si sviluppa soprattutto in seguito all’invenzione della stampa a caratteri mobili introdotta da Johann Gutenberg a metà Quattrocento.

La forma delle lettere diventa oggetto di studio degli artisti, che arrivano a introdurla nelle loro incisioni fino a dare vita ad alfabeti biomorfici (peraltro già ampiamente diffusi durante il Medioevo). Le firme stesse degli autori vengono ridotte a monogrammi che rievocano i marchi d’oreficeria, come nel caso della celebre firma di Albrecht Dürer.

Nello stesso periodo, alcuni artisti arrivano addirittura a trasformare le proprie iniziali in piccoli rebus: il pittore mantovano Dosso Dossi, ad esempio, si divertiva a firmare le proprie opere disegnando una D attraversata da un osso.

La parola scritta appare nelle stampe (dalle litografie alle acqueforti) sia come elemento decorativo, sia come spiegazione nelle legende delle carte geografiche (sono 6 quelle esposte nella mostra), oppure sotto forma di dialogo tra i personaggi, facilitando la comprensione dell’opera o animandone la scena.

Le opere esposte nel piano ammezzato del Kunstmuseum provengono dal Gabinetto di disegni e stampe, compreso un esemplare del celebre «Rinoceronte» di Dürer, realizzato nel 1515, dove al disegno si aggiunge la descrizione dell’animale.

Oltre a diverse viste a volo d’uccello della città di Basilea, il Kunstmuseum presenta una cartografia mondiale del 1570 e un calendario dell’anno 1519. Esposto anche un Albero genealogico del 1520 di Hans Holbein.

Bianca Bozzeda, da Il Giornale dell'Arte numero 393, gennaio 2019


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Vedere in Friuli giugno 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012